THE MICE WEBAPP

Nasce l’Umbria Convention Bureau

Published on: 5 marzo 2012
Notizia storica per la meeting industry umbra e, più in esteso, per l’intero comparto Mice nazionale: è nato l’Umbria Convention Bureau. L’ente per ora si configura come consorzio privato e ha il nome di Umbria Congressi, ma fra alcuni mesi, attraverso accordi con soggetti pubblici, assumerà anche de iure la fattispecie di Convention bureau.
Soci fondatori sono due consorzi: UmbriaSì (costituito al 50% da Confcommercio e al 50% da Federalberghi Perugia), che promuove il territorio migliorandone l’immagine e agevolando la fruizione della sua offerta, e Umbria Export (Confindustria), il cui core business è lo studio di servizi personalizzati per le aziende regionali che vogliono radicarsi nei mercati esteri. Umbria Congressi è a gestione mista pubblico-privata. Attinge al 30% dai privati e al 70% dalla Regione nell’ambito del programma Fas (Fondi per le aree sottoutilizzate). Vi aderiscono venticinque strutture, così ripartite: 19 strutture ricettive tra hotel e resort, 4 Pco, un’agenzia viaggi e un catering. Il bureau è retto da un Consiglio direttivo, di durata quinquennale, presieduto dall’albergatrice Valeria Guarducci. Ne fanno parte anche, come vice-presidente, l’albergatore Giampiero Bianconi, e come consiglieri le Pco Maria Luisa Basili e Maria Pantini, e l’albergatore Fabio Tulli. Destination manager è Elena Ronconi. “Il nostro ente – ha dichiarato il presidente - nasce per promuovere la massima integrazione territoriale dell’offerta congressuale, sulla scia di quanto già fanno nel segmento leisure i consorzi fondatori, nonché per comunicare all’industria italiana e mondiale dei congressi che l’Umbria è location ideale per eventi di ogni tipologia. Siamo una regione piccola ma bellissima, ricca di spunti per molti tipi di turismo, da quello religioso a quello artistico, da quello agrituristico a quello montano, ed è perfetta per le attività di team-building o incentive all’aria aperta”. I vertici spiegano che l’Umbria può agevolmente ospitare eventi anche di alto livello, al pari delle altre regioni italiane riconosciute in tal senso, e a prezzi assolutamente concorrenziali: “Alcuni dei nostri soci offrono sale da 600-700 persone, per non parlare dei grandi palazzi storici equipaggiati con la più moderna tecnologia, ben si prestano ad accogliere centinaia di congressisti in un affascinante accostamento di antico e di nuovo. Stiamo lavorando con l’aeroporto di Perugia e con Trenitalia per dare ulteriore facilitazione agli accessi dall’Italia e da ogni parte d’Europa, e nel contempo creiamo sempre più numerose relazioni tra gli operatori del territorio, così da mettere a sistema una filiera realmente onnicomprensiva”, conclude il presidente.

Categories: Attualità

Regioni: UMBRIA

© Copyright 2019. MICE GUIDE - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy